•  

Outcome not Output

A session at Italian Agile Days 2013

Saturday 30th November, 2013

11:55am to 12:40pm (CET)

Le pratiche agili aiutano a domare incognite e complessità dei progetti software, riuscendo in molti casi a garantire la produzione di codice di buona qualità. Ma è ciò sufficiente? Cosa succede al manifesto agile quando a un progetto lavorano più team? E poi, ok user story; ma come raccoglierle? E in base a cosa prioritizzarle? Saranno quelle che vuole il cliente? E soprattutto, sará ciò importante? Se queste domande t’incuriosiscono, segui il talk. Avremo la possibilitá di confrontarci e imparare, ragionando assieme su questi dubbi, che porrò come spunto di riflessione, per poi condividere la mia esperienza.

I progetti software sono colmi di rischi e incognite. Gli approcci agili aiutano a controllare questi pericoli, e spesso anche a rilasciare codice sorgente di buona qualità. Ma è ciò sufficiente a garantire il successo di un progetto? Le user story sono sempre lo strumento giusto con cui partire? Nella realtà, quando lavoriamo tra team diversi riusciamo sempre a rispettare gli individui e valorizzare le interazioni? Negli ultimi 18 mesi abbiamo introdotto e sperimentato all’interno del nostro team diverse pratiche derivanti da approcci agili e user centered. In questo talk condivido e argomento le pratiche che si sono dimostrate più efficaci, ponendo enfasi su un principio fondamentale della Lean UX: Outcome, not output.

About the speaker

This person is speaking at this event.
Steve Maraspin

Software Engineer, @mvlabsit Managing Partner. Interested in User Centred Software Development and Web Architectures. MSc, #pug Friuli founder, PHP5 ZCE bio from Twitter

Sign in to add slides, notes or videos to this session

Tell your friends!

When

Time 11:55am12:40pm CET

Date Sat 30th November 2013

Short URL

lanyrd.com/scrtmy

View the schedule

Share

See something wrong?

Report an issue with this session